Vorresti iniziare a praticare yoga, ma non sai da che parte cominciare?

Nessun problema. In questo articolo ti diamo alcuni consigli che possono tornarti molto utili.

 

Innanzitutto partiamo da ciò che spesso frena dall’iniziare.

Molte persone che hanno sempre fatto attività sportiva intensa credono che lo yoga sia noioso e che non si faccia molto più di stare seduti con le gambe incrociate. Errore! Ci sono diversi stili di yoga e basta solo trovare quello adatto a noi.

 

I diversi stili di yoga

Ci sono stili di yoga molto dinamici e molto intensi come ad esempio ashtanga yoga, vinyasa yoga, power yoga, rocket yoga e dharma yoga.

Ci sono, poi, stili più “statici” ma pur sempre intensi come hatha yoga.

Infine, ci sono stili di yoga come yin yoga molto più statici in cui le posizioni si tengono anche per 5 minuti. In questo caso, però, l’obiettivo è molto profondo: rilasciare emozioni immagazzinate in punti precisi, soprattutto le anche.

 

Lo yoga è molto di più

La verità, però, ragazze, è che lo yoga è molto più di un esercizio fisico!

Lo yoga non può essere paragonato all’aerobica, alla zumba o al fitness. Lo yoga è disciplina e, soprattutto, ha un obiettivo che va molto oltre a quello della forma fisica.

“YOGA CHITTA VRITTI NIRODHA”

Lo yoga ha come obiettivo ultimo quello di estinguere le fluttuazioni della mente come diceva Patnjali. Cosa significa? Lo yoga ha l’obiettivo di calmare la nostra mente, i nostri pensieri grazie al respiro. Lo yoga è una meditazione in movimento.

 

I nostri consigli

  1. Se siete alle prime armi e non avete mai fatto molta attività fisica, iniziate con hatha yoga.
  2. Se siete sempre state super sportive, iniziate con uno yoga più intenso come vinyasa yoga o, se siete persone molto disciplinate, provate ashtanga yoga, decisamente molto strong sia dal punto di vista mentale che fisico.
  3. Se la prima lezione non vi convince, non desistete! Come a scuola le materie che ci piacevano di più erano quelle insegnate dai professori migliori, ecco che è la stessa cosa per lo yoga: l’insegnate fa tutto. Soprattutto all’inizio.
    Proprio perché l’insegnate fa la differenza, per Shine Program abbiamo scelto Fiammetta, una fantastica insegnante che insegna da anni e ha un suo studio bellissimo frequentato da moltissime persone. La sua voce guiderà le vostre pratiche giornaliere in Shine Program e vi darà preziosi spunti per guardare dentro di voi asana dopo asana.
  4. Provate diversi centri vicino a casa o a lavoro e ascoltatevi: sentirete subito quale è il tipo di pratica più adatto a voi.
  5. Se possibile, iniziate a praticare in uno studio di yoga per due motivi: il primo è che così l’insegnate può correggervi e imparate a fare le posizioni correttamente; il secondo è che non c’è nulla di più bello dell’energia che si crea durante una classe.

 

Raccontaci di te!

Hai mai praticato yoga? Se si, che yoga pratichi? Da quanto tempo?

Ti potrebbe anche interessare…

Perché le diete non funzionano

Leggi tutto

Nana-icecream (gelato di banana) alle more Shine

Leggi tutto

Cellulite: cause e rimedi

Leggi tutto