Con l’arrivo delle belle giornate e della stagione calda si ha voglia di stare all’aria aperta, di organizzare un pic-nic o semplicemente portare in ufficio qualcosa di sano, facile e veloce. Allora perchè non provare a preparare questa deliziosa frittata di ceci?

La cuoci, la raffreddi, la conservi in frigo tagliata a fette e in un lampo hai il pranzo o la cena pronti per i giorni successivi!

Frittata di Ceci Shine

 

Porzioni

Per 2 persone

Ingredienti

Per la pastella:

  • 100 gr di farina di ceci
  • 150 ml di acqua a temperatura ambiente
  • un bel pizzico di sale
  • ½ cucchiaino curcuma in polvere (facoltativa)
  • 1 cucchiaio di semi di chia (facoltativo)

Per le verdure:

  • 1 porro
  • 1 zucchina piccola
  • olio extra vergine di oliva
  • sale integrale qb
  • pepe nero qb

Per decorare:

  • semi di sesamo
Procedimento
  1. Prepara la pastella: in una ciotola metti la farina di ceci, il sale, la curcuma, l’acqua e 2 cucchiai di olio e mescola con una frusta di modo che non rimangano grumi. Aggiungi i semi di chia (se li hai) e mescola bene. Lascia riposare la pastella.
  2. Lava il porro, togli la parte inferiore con le radici e la parte superiore più scura. Taglia il porro in diagonale a fettine sottili. In una padella antiaderente, metti un cucchiaio di olio, il porro e un bel pizzico di sale. Cuoci a fuoco vivo per un minuto, quindi abbassa la fiamma e fai cuocere altri 5 minuti. Se necessario, aggiungi 2 o 3 cucchiai di acqua.
  3. Lava e grattugia la zucchina e aggiungila ai porri (non devono cuocere).
  4. Preriscalda il forno a 180°C ventilato o 200°C statico e rivesti la teglia con carta da forno.
  5. Versa le verdure nella pastella e amalgamale con un cucchiaio. Assaggia l’impasto e, se necessario, regola di sale e pepe.
  6. Versa l’impasto nella teglia e livella bene la superficie con il dorso di un cucchiaio. L’impasto deve essere alto circa 1-1,5 cm. Cospargi la superficie con semi di sesamo, aggiungi un filo di olio extra vergine di oliva e inforna per 30 minuti. Togli dal forno e fai intiepidire prima di tagliarla.
Note
  • Puoi sostituire porri e zucchini con altre verdure come spinaci, bietole o cavolo cotti – mi raccomando fai attenzione che l’acqua in eccesso sia evaporata in cottura.
  • Puoi sostituire la farina di ceci con farina di lenticchie rosse.
  • Per maggiore digeribilità fai riposare la pastella (senza i semi di chia) in frigo per tutta la notte o per almeno 8 ore in frigo.
Conservazione
  • Conserva in frigo in un contenitore di vetro a tenuta ermetica. Consumala entro 2-3 giorni.
  • Puoi congelarla già a fette e scaldarla in forno o in padella prima di mangiarla.

Ti potrebbe anche interessare…

Dieta iperproteica: perché fa male?

Leggi tutto

Yoga: come iniziare

Leggi tutto

La Luna influenza la tua vita

Leggi tutto