Dieta iperproteica: facciamo chiarezza

Nonostante ormai sia risaputo che le diete iperproteiche facciano male alla salute, vanno ancora di moda. Campiamo il perché prima di addentraci nei suoi effetti collaterali.

 

Perché le diete iperproteiche vanno di moda?

Le diete molto ricche di proteine e povere di carboidrati e grassi vanno molto di moda perché fanno oggettivamente perdere peso abbastanza in fretta. Ma attenzione! Il peso che si perde soprattutto nella prima settimana non è massa grassa, ma acqua! Avete capito bene.

Capiamo il perché.

Quando mangiamo carboidrati, una parte viene usata come energia e una parte viene immagazzinata come riserva di energia (glicogeno) nel fegato e nei muscoli. Il glicogeno nei muscoli, per rimanere al loro interno, richiama acqua. Nel momento in cui si smette di mangiare carboidrati, le scorte di glicogeno non vengono rimpolpate e così: niente glicogeno, niente acqua all’interno dei muscoli. E l’acqua, ragazze, pesa! Un litro di acqua pesa un kg.

Ecco spiegato il grande successo delle diete iperproteiche. Successo a breve termine però. Soprattutto considerando gli effetti collaterali che comporta seguire un’alimentazione così per un periodo di tempo troppo lungo.

 

Perché le diete iperproteiche fanno male?

Di seguito riportiamo i motivi per i quali una dieta iperproteica non è affatto salutare.

  • LA FLORA BATTERICA NE RISENTE NEGATIVAMENTE
    Una dieta iperproteica influisce negativamente sulla nostra flora batterica: i batteri buoni che popolano il nostro intestino si nutrono di fibre e ciò che amano di più sono le verdure, i cereali integrali e i legumi. E indovinate? Sia le verdure, che i cereali integrali che i legumi sono carboidrati. Si, proprio quelli che vengono ridotti drasticamente in una alimentazione iperproteica.
    Se la flora batterica buona muore di fame, ecco che la flora batterica patogena prende il sopravvento creando le basi per problematiche di salute quali digestione lenta, sistema immunitario indebolito e affaticamento di fegato e reni.
  • SI RISCHIA DI DIVENTARE STITICI
    Proprio perché la flora batterica risente di questo eccesso di proteine, ecco che possono subentrare problematiche di stitichezza e se la stitichezza già c’è ecco che la situazione peggiora ulteriormente.
  • E’ ACIDIFICANTE
    Le diete iperproteiche acidificano il corpo perché le proteine animali contengono acidi (es. acido urico, acido solforico, acido nitrico) che devono necessariamente essere tamponati dal corpo prelevando preziosi minerali basici (sodio, potassio, magnesio, calcio) dai tessuti.
  • CREA INFIAMMAZIONE
    Questo perché le proteine animali sono ricche di omega 6, precursori di sostanze infiammatorie chiamate prostaglandine. Sia chiaro, una quantità moderata di omega 6 è indispensabile per il nostro corpo, ma, come sempre, un eccesso è altamente dannoso.
  • PUO’ CREARE PROBLEMI ORMONALI
    Questo accade soprattutto quando si consumano proteine animali non biologiche, ricche quindi di ormoni che possono interferire con il sistema endocrino. Anche un consumo eccessivo di latticini, seppur biologici, può creare problematiche a livello ormonale.

 

Raccontaci di te!

Hai mai provato una dieta iperproteica? Come ti sei trovata?

Ti potrebbe anche interessare…

Perché le diete non funzionano

Leggi tutto

Nana-icecream (gelato di banana) alle more Shine

Leggi tutto

Cellulite: cause e rimedi

Leggi tutto